TIRANNIDE indistintamente appellare si debbe ogni qualunque governo, in cui chi è preposto alla esecuzion delle leggi, può farle, distruggerle, infrangerle, interpretarle, impedirle, sospenderle; od anche soltanto deluderle, con sicurezza d'impunità. E quindi, o questo infrangi-legge sia ereditario, o sia elettivo; usurpatore, o legittimo; buono, o tristo; uno, o molti; a ogni modo, chiunque ha una forza effettiva, che basti a ciò fare, è tiranno; ogni società, che lo ammette, è tirannide; ogni popolo, che lo sopporta, è schiavo.

Vittorio Alfieri
(1790)


lunedì 21 luglio 2014

AGENORE FABBRI DISEGNI 1940-1970



AGENORE FABBRI
DISEGNI 1940-1970

Balestrini Centro Cultura Arte Contemporanea
via Isola 490 - Albissola Marina
dal 19/7/2014 al 13/9/2014

Dal 19 luglio presso Balestrini Centro Cultura Arte Contemporanea in Albissola Marina, la mostra “Agenore Fabbri”. Disegni 1940 -1970. La rassegna, patrocinata dal Comune di Albissola Marina e curata da Sandro Ricaldone e Riccardo Zelatore, riunisce opere su carta raccolte da Franco Balestrini negli anni di intensa frequentazione del maestro. In particolare i curatori hanno selezionato alcuni lavori che appartengono al periodo storico che va dal 1940 sino a tutti gli anni Settanta, conservando le numerose e successive carte per un eventuale ulteriore progetto. 

Come scrive Sandro Ricaldone nel saggio di presentazione del catalogo che accompagna e documenta la mostra “…Fra gli autori di spessore internazionale che nella scultura hanno trovato il mezzo espressivo più consono, Agenore Fabbri è forse quello che al disegno ha riservato la più estesa funzione di palestra sperimentale, di esplorazione di registri dissimili, in genere consoni ma talora divergenti nei tempi o nei modi dall’alveo più noto della sua ricerca…”. 

Nell’intento dei curatori e dello stesso Balestrini, il progetto espositivo vuole infatti sottolineare la presenza del disegno in concomitanza ad altri generi come strategia figurativa e quindi come sua specifica funzione all’interno dell’ampio copione e della estesa parabola creativa di Fabbri, evidenziando la qualità, l’importanza e la credibilità del disegno nel percorso creativo dell’artista toscano.

Quinta mostra personale che Balestrini dedica all’amico Fabbri, la rassegna conferma e rinnova la stima e l’affetto che ha unito questi due protagonisti dell’arte e della cultura albisolese e che tanto hanno generosamente proposto agli appassionati d’arte a livello nazionale e internazionale. 

La mostra sarà visitabile sino al 13 settembre e si inserisce nel programma espositivo della stagione estiva del Comune di Albissola Marina.


https://www.facebook.com/hozro?fref=nf