TIRANNIDE indistintamente appellare si debbe ogni qualunque governo, in cui chi è preposto alla esecuzion delle leggi, può farle, distruggerle, infrangerle, interpretarle, impedirle, sospenderle; od anche soltanto deluderle, con sicurezza d'impunità. E quindi, o questo infrangi-legge sia ereditario, o sia elettivo; usurpatore, o legittimo; buono, o tristo; uno, o molti; a ogni modo, chiunque ha una forza effettiva, che basti a ciò fare, è tiranno; ogni società, che lo ammette, è tirannide; ogni popolo, che lo sopporta, è schiavo.

Vittorio Alfieri
(1790)


venerdì 3 febbraio 2017

1917-2017 Perchè la storia riprenda a cantare



Nel febbraio 1917 una grande serie di scioperi e di dimostrazioni contro la guerra portava alla caduta della monarchia zarista. Furono soprattutto le donne di Pietroburgo e Mosca a scendere in piazza e a chiedere con forza la pace e il ritorno a casa dei loro figli e mariti. Tutto iniziò così. Sembrava l'inizio di un mondo nuovo, finalmente liberato dalla fame, dalla miseria, dalla guerra. Il sogno antico del comunismo, che da sempre gli uomini portano dentro di sè, sembrava finalmente diventare realtà: tutti uguali, né servi né padroni, mai più. Oggi tutto questo è cancellato e anche la speranza pare scomparsa. Ma gli uomini non possono vivere senza sognare. E il sogno dell'eguaglianza è il più grande di tutti.Per questo siamo certi che in altri luoghi e in altri tempi, che noi forse non vedremo, ma che certo di nuovo verranno, altri uomini e altre donne ancora sia alzeranno in piedi e ancora riprenderanno a cantare.


Inno nazionale dell'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche


La Grande Russia ha saldato per sempre
Un'unione indivisibile di repubbliche libere!
Viva l'unita e potente Unione Sovietica
Fondata dalla volontà dei popoli!

Sia celebre la nostra Patria libera,
Sicuro baluardo dell'amicizia fra i popoli!
Il partito di Lenin, che è la forza del popolo
Ci porta verso il trionfo del Comunismo!
Attraverso la tempesta ci illuminò il sole della libertà
E il grande Lenin ci rischiarò la via:
Alla giusta causa mosse i popoli,
Ci ispirò al lavoro e ad eroiche imprese!

Sia celebre la nostra Patria libera,
Sicuro baluardo dell'amicizia fra i popoli!
Il partito di Lenin, che è la forza del popolo
Ci porta verso il trionfo del Comunismo!
Nella vittoria delle idee immortali del Comunismo
Noi vediamo l'avvenire del nostro Paese.
Ed alla bandiera Rossa della gloriosa Patria
Saremo sempre leali con abnegazione!

Sia celebre la nostra Patria libera,
Sicuro baluardo dell'amicizia fra i popoli!
Il partito di Lenin, che è la forza del popolo
Ci porta verso il trionfo del Comunismo!